giovedì 12 aprile 2018

COMUNICATO: da "Lista Comitato No Nato". - Si prega chi legge e aderisce, di diffondere ulteriormente.

Gli Usa, il Regno Unito, la Francia, Israele, con la Nato al seguito, dopo averlo minacciato, preparano un attacco alla Siria, Stato arabo laico, democratico e socialista  ancora in piedi dopo 7 anni di aggressione e massacri, attacco che inevitabilmente coinvolgerà i suoi alleati, russi, iraniani e Hezbollah e non potrà non provocare reazioni e  culminare in una catastrofe planetaria, addirittura nucleare.
 
Coloro che promettono di attaccare sulla base di un’evidente macchinazione provocatoria, come quella dell’ennesimo presunto uso di armi chimiche a Ghouta da parte di Assad, proprio nel momento di una sua decisiva vittoria sul mercenariato jihadista, sono gli stessi che hanno trascinato il mondo in guerra dopo guerra sulla base di bugie, falsità, inganni, come le armi di distruzione di massa di Saddam, la responsabilità per l’11 settembre dell’Afghanistan, i bombardamenti sul proprio popolo di Gheddafi e Assad. Procedono alla distruzione e sottomissione di qualsiasi elemento statuale non allineato, causando milioni di morti innocenti e inenarrabili devastazioni. Ognuna di queste operazioni costituisce un crimine contro l’umanità.
 
Oltre al martirizzato popolo siriano, oggi è a rischio l’intera umanità per il fanatismo bellico e la frenesia di potere e ricchezza dei dirigenti di una minoranza che pretende di definirsi “comunità internazionale”, rappresentandone non più del 17%. Di fronte a questa corsa verso il suicidio planetario siamo finora rimasti attoniti e passivi. Se non è ora il momento per sollevarsi in massa, senza distinzione di ideologie e posizioni geopolitiche, riprendendo il filo di una lotta contro gli sterminatori, i profittatori di guerre e genocidi, gli schiavisti di un’economia che per affermarsi travolge popoli, nazioni, pezzi di mondo, domani non lo è più di certo.

Muoviamoci, organizziamoci, ribelliamoci, denunciamogli assassini e i loro complici.
Assediamoli! Fermiamoli! Ne va della vita.

Lista Comitato No Nato
comitatononato@googlegroups.com
comitatononato@gmail.com

4 commenti:

Daniele Simonazzi ha detto...

Prof ma dice sul serio ? Gli italiani non si smuovono con I Negri sotto casa che violentano rubano spacciano e dovrebbero reagire per una guerra chissa in quali deserti ,Per come LA vedo prima viene di liberare il suolo patrio poi si pensa alla siria ,cosi com'e' l'italia senza governo e sotto invasione e'messa peggio Della siria ,I siriani almeno si difendono noi no !

Antonio Caracciolo ha detto...

Si fa quel che si può...

Antonio Caracciolo ha detto...

...vengo giusto adesso da una manifestazione davanti all'ambasciata Usa, dove non solo eravamo i soliti quattro gatti, ma ho rivisto vecchie facce che non avrei voluto rivedere e che ho fatto finta di non riconoscere e perciò non ho salutato... Svolgo nella mia pagina facebook alcune riflessioni che mi porta dalla manifestazione dove ho ascoltato e non ho parlato, ma... poi... a manifestazione finita... in privato... che resta privato.

gya DEWA ha detto...

Prof ho dato un po in giro LA sua intervista quella su Webnostrum ,adesso e' tutto chiuso manco l'archivio si Puo consultare ,e nessuno protesta sara'mica che tutti I bloggher fan parte Della congiura del Ghetto ? Perche'per me anche I'll Blondet con tutti I suoi articoli fa parte del dissenso controllato ,mai una protesta su di lui ,su di lei invece che si vede ha toccato I fili giusti le hanno inscenato un inquisizione Moderna a lei il prof Moffa ,I'll dott Valli finito sotto Terra e diversity altri prof; Sorge il dubbio ma che I Prof disubbidienti siano piu pericolosi dei Giornalisti che scodinzolano?